L’attenzione principale è sicuramente rivolta a Galaxy S5, che sarà presentato domani a Barcellona, ma la MWC 2014 di Samsung ha un altro protagonista — anzi, due: Gear 2 e Neo sono i nuovi smartwatch che sostituiscono il primo gadget della società. Tanto nella forma, quanto nella sostanza perché il sistema operativo sarà davvero Tizen e non Android. Un esperimento dal sapore di exit strategy che t’avevo già descritto, se ricordi, e che potrebbe promuovere il lancio di nuovi smartphone (da annunciare). È una strategia vincente?

Secondo me, sì. Molti – prima ancora di conoscere il device – hanno già iniziato a parlare di plagio nei confronti di iPhone 5S, per quanto riguarda Galaxy S5, ed effettivamente (considerando le indiscrezioni) alcune scelte di design sembrano confermare una certa somiglianza col prodotto di Apple. Tizen, invece, è una piattaforma originale che s’adatta alla perfezione a un device come Gear 2. La variante Neo dovrebbe essere più limitata nelle funzioni e, soprattutto, nel prezzo: è una scelta interessante, per quanto mi riguarda.

Ti serve davvero uno smartwatch? Forse, non in questo momento… ma la crescita dell’offerta genererà sicuramente un aumento della domanda e fra qualche mese potrebbe diventare uno status symbol. Rispetto ai primi modelli disponibili, Pebble Steel e Gear 2 sembrano molto comodi da indossare e belli da vedere: m’intriga l’ecosistema basato su Tizen, specie perché a Barcellona dovrebbe essere presentato pure uno smartphone con lo stesso sistema operativo. Il prezzo dei due smartwatch non è stato svelato, però arriveranno in aprile.