Il marchio Galaxy avrebbe superato quello Android tra i consumatori questo è quello che possiamo apprendere da una recente ricerca apparsa su Google Trends. Il marchio Galaxy in sé è concettualmente indietro rispetto Android in quanto Samsung e il marchio Galaxy devono il successo proprio ad Android. Tra i consumatori quindi si sarebbe sviluppata una nuova idea o meglio una associazione di idee: Galaxy=Android.

Occupandomi di mobile mi capita di rapportarmi ogni giorno con diverse tipologie di persone di differenti fasce di età e quando mi si viene a chiedere un consiglio per l’acquisto di un cellulare mi si chiede: ma è meglio se compro un iPhone o un Galaxy? La notizia non mi è parsa per nulla nuova, era un pensiero che mi passava per la testa da un po’. L’esempio di questo “sorpasso” è il confronto delle vendite tra Galaxy S III e Galaxy Nexus. Il primo è uno smartphone che ha venduto milioni di pezzi, l’altro è un signor dispositivo si, ma che è apprezzato quasi interamente da una cerchia ristretta di utenti. Qua però vorrei sottolineare l’abilità di Samsung di rafforzare e spingere all’inverosimile il brand Galaxy, cosa che Google non ha mai saputo fare al meglio col brand Nexus. La politica di promozione del brand Nexus è da definire un vero e proprio fallimento, il solo fatto che lo smartphone top gamma di Google non sia disponibile worldwide è piuttosto significativo. Ma per Google non è ancora finita, c’è da considerare Xphone. Il nuovo smartphone di Google, potrebbe essere l’espediente per rilanciare un nuovo brand e forse Motorola potrebbe aiutare big G nella sua missione.

Il lavoro di Samsung è stato ottimo, basti vedere semplicemente tutto l’hype che c’è attorno all’uscita di Galaxy S IV, atteso tra le altre cose nel mese di Marzo almeno stando agli ultimi rumors. Qualora Google decidesse di mettere temporaneamente da parte il brand Nexus per il nuovo Xphone, è necessaria una revisione dei suoi piani aziendali e le sue politiche di promozione. Sono comunque fiducioso, il nuovo super smartphone potrebbe essere un vero successo visti i presupposti basta solo promuoverlo a dovere, cara Google.

photo credit: vernieman via photopin cc