I/O 2014 inizierà mercoledì prossimo al Moscone Center di San Francisco e fra i nuovi prodotti in mostra potrebbe esserci uno smartwatch di Samsung, diverso da Galaxy Gear 2, con Android Wear. Stando alle indiscrezioni la società sudcoreana avrebbe prodotto due varianti: una equipaggiata con un proprio chip e un’altra che monta un processore di Qualcomm. Non è chiaro quale delle due sarà presentata all’evento di Google, però l’azienda non ha smentito del tutto i rumor — rifiutandosi comunque di commentarli. Qual è la strategia?

Samsung ha già rinnovato al MWC 2014 di Barcellona la propria gamma di smartwatch con Gear 2 e Gear 2 Neo che installano Tizen e a I/O sarà presentato Google Fit ed è necessario usare Android Wear per appoggiarsi alla nuova piattaforma. Galaxy S5 – che monta un sensore per la misurazione delle pulsazioni – garantisce la compatibilità con entrambi i sistemi operativi, quindi ampliare l’offerta non costituirebbe particolari problemi e allargherebbe il mercato della multinazionale. Una doppia opportunità per attrarre i consumatori.

Procedere in parallelo proponendo Samsung Z su Tizen e un nuovo smartwatch con Android Wear permette alla società di valutare la risposta dei clienti per orientare lo sviluppo dei futuri dispositivi. È difficile che il sistema operativo di Google possa essere abbandonato di punto in bianco: l’intenzione è realistica, ma i tempi non sono ancora maturi e la politica di Mountain View non impedisce d’operare contemporaneamente su diversi ambienti come fa Apple. Sarà interessante capire quale marchio verrà usato per questo prodotto.

photo credit: Janitors via photopin cc