Samsung starebbe lavorando ad uno smart speaker. Stando a quanto riporta il Wall Street Journal, infatti, il colosso sudcoreano starebbe progettando l’altoparlante intelligente da ben 12 mesi.

Sempre secondo il WSJ, lo speaker sfrutterà la tecnologia di Bixby, l’assistente vocale già presente nei top di gamma Galaxy S8 e Galaxy S8+. Unico ostacolo: la lingua, e purtroppo non è poco. Infatti Bixby Voice è una funzionalità molto utilizzata soprattutto dagli utenti coreani, gli unici in grado di sfruttarla al meglio poiché l’inglese ancora non è riconosciuto alla perfezione da Bixby(l’italiano non è ancora supportato e da noi Bixby funziona solo in inglese).

L’ottimizzazione di Bixby per altre lingue è in atto (esiste una versione preliminare), ma procede molto a rilento per motivi legati soprattutto alla mancanza di dati. Probabilmente è per questo motivo che lo smart speaker ancora non è stato annunciato ufficialmente da Samsung, il cui lancio sul mercato probabilmente è ancora molto lontano.

E questo accade all’interno di uno scenario che vede gli altri competitor già molto avanti rispetto alla società sudcoreana: Amazon con il suo Alexa per device Amazon Echo, Google Assistant per dispositivi Google Home, Siri di Apple e Cortana di Microsoft. Il Wall Street Journal azzarda però un periodo di uscita dello smart speaker: ovvero qualche mese dopo che la versione definitiva di Bixby Voice per Galaxy S8 è stata resa disponibile.