Finalmente ci siamo. Il tanto atteso Samsung Galaxy Note 7 sarà ufficialmente presentato il prossimo 2 agosto. Samsung, infatti, ha iniziato a diramare gli inviti per l’evento “Unpacked” che si terrà a New York. Manca, dunque, davvero molto poco alla presentazione di uno dei dispositivi Android più attesi del 2016. Si evidenzia, però, che la presentazione riguarderà la declinazione americana del Note 7 che si differenzia da quella europea solamente per la scelta del processore. In America, infatti, il Samsung Galaxy Note 7 dovrebbe utilizzare il nuovo Qualcomm Snapdragon 821 mentre in Europa un’evoluzione dell’attuale processore Exynos che equipaggia il Galaxy S7.

Proprio al riguardo si ricorda che la presentazione europea si terrà un mese dopo durante l’IFA 2016 di Berlino. Del Samsung Galaxy Note 7 si conoscono, comunque, quasi tutti i particolari. Oltre al processore estremamente performante, il nuovo phablet coreano disporrà di uno schermo Super Amoled dual edge da 5,7 pollici, 4/6 GB di memoria RAM, 64 GB di memoria flash, sensore per scansione dell’iride, lettore per le impronte digitali, una potente dotazione multimediale e tutto quanto non può mancare in un terminale di fascia alta adatto alla produttività.

Le uniche incognite rimangono il pennino e soprattutto la suite che Samsung è solita inserire nella serie Note. Dal punto di vista software, infatti, troverà spazio sempre Android 6.0.1 ma non è ancora chiara la personalizzazione che la casa coreana introdurrà nel Note 7.

Tutti dubbi che saranno sciolti tra poco più di 15 giorni all’evento del 2 agosto di New York.