Il futuro di Samsung è nei display OLED e non più in quelli LCD. La casa coreana, infatti, ha iniziato un processo graduale che la porterà a dismettere la produzione dei vecchi pannelli LCD per dispositivi mobile. Proprio per questo, la società ha scorporato la divisione che si occupa della produzione di pannelli LCD spostando la maggior parte della forza lavoro nella divisione che si occupa, invece, della realizzazione dei display OLED. Trattasi, inoltre, del proseguo del piano di ristrutturazione dei business dell’azienda che non generano più abbastanza profitto.

Questo piccolo terremoto porterà alla conseguenza che la produzione di display LCD diminuirà sino a cessare del tutto in futuro, così come gli investimenti in questo settore. Trattasi, in buona sostanza, di una exit strategy per puntare tutto sui display OLED che trovano posto in tutti i prodotti di nuova generazione come sugli smartphone, tablet pc e smartwatch. Il calo dei rendimenti delle vendite dei display LCD è da ricercarsi, inoltre, non solo nell’evoluzione tecnica che rende più attrattivi i nuovi display ma anche dalla concorrenza delle aziende cinesi low cost che stanno fagocitando il mercato dei prodotti a basso costo.

Tuttavia, sarebbe, comunque, allo studio la possibilità di vendere la divisione LCD a Samsung Elettronics per convertire le linee produttive alla realizzazione di panelli per le TV visto che attualmente Samsung Elettronics non avrebbe in previsione investimenti sugli OLED.

In ogni caso, l’OLED rappresenta il futuro dei dispositivi mobile e dunque Samsung ha deciso di puntare fortemente in questo settore dove è già molto forte.