Chi ha uno smartphone non può non aver giocato, almeno una volta, anche solo per provare ad Angry Birds che si è confermato nelle ultime statistiche, uno dei giochi più interessanti e apprezzati dagli utenti di un telefono di ultima generazione. 

Si sa che giochi semplici, con una trama avvincente ma poco complicata, diventano in un batter d’occhio degli strumenti di svago indiscussi. Proprio nella semplicità del funzionamento e della trama, ha costruito la sua fortuna Angry Birds.

Il gioco in questione ha come obiettivo quello di aiutare degli uccellini rossi a difendersi dai maiali verdi che hanno mangiato le loro uova. L’idea del gioco è stata dell’azienda Rovio che adesso uscirà sul mercato dei game per smartphone con un’altra novità: Bad Piggies.

Cambia totalmente la prospettiva del precedente game ma siamo sempre in un’ambientazione analoga. Stavolta gli utenti devono aiutare i maialini verdi a rubare le uova nel nido degli uccellini arrabbiati. Il gioco potrà essere scaricato a partire dal 27 settembre 2012.

Rovio dà per certo che si tratterà di un altro successo. Angry Birds - che è stato declinato in diverse salse – ha garantito all’azienda decine di milioni di dollari di ricavi.

Stavolta, l’inizio della storia, è in un’isola che sembra deserta dove i maiali stanno costruendo strumenti per perfezionare i furti.