Finalmente delle buone notizie per i consumatori Italiani, dopo mesi di rincari di benzina e altri generi di prima necessità una piccola boccata di ossigeno per chi utilizza spesso il telefonino all’estero.

il Parlamento Europeo ha approvato una direttiva che prevede la riduzione dei prezzi e l’apertura del mercato TLC, con un taglio delle tariffe per traffico voce e dati.

La data di partenza delle nuove riduzioni di prezzo è il primo luglio 2012, la normativa prevede per il traffico dati un tetto massimo iniziale di 70 centesimi per megabyte, che scenderà a 45 centesimi nel 2013 e a 20 nel 2014, per quanto riguarda il traffico voce si parte con 29 centesimi/minuto per arrivare ad un tetto massimo di 19 centesimi nel 2014.

Con le nuove norme sarà anche possibile scegliere l’operatore da utilizzare per il Roaming senza dover necessariamente sostituire il numero telefonico.