Dopo le novità sul roaming europeo in vigore dal 15 giugno 2017, SosTariffe.it ha analizzato la situazione delle promozioni per utilizzare lo smartphone oltre i confini italiani ed europei. L’analisi è stata possibile grazie all’utilizzo dello strumento per confrontare le offerte per la telefonia mobile, messo a disposizione dal sito.

Il 15 giugno 2017 si è finalmente concluso l’iter che ha portato all’interruzione definitiva dei sovrapprezzi chiesti dai provider europei per l’utilizzo dei servizi per la telefonia mobile al di fuori dei confini nazionali dei cittadini. Ora un cittadino UE potrà chiamare, inviare SMS o utilizzare traffico dati in qualsiasi altro stato membro UE alle stesse condizioni del proprio Paese di residenza.

Come ha influito questo cambiamento sulle promozioni che i provider continuano a veicolare per chi si reca oltre i confini italiani, magari per vacanze o breve trasferte di lavoro lo ha cercato di scoprire SosTariffe.it, pubblicando l’ultimo studio inerente le tariffe estere.

Secondo quanto rilevato dall’osservatorio, i prezzi delle tariffe speciali per chiamare e mandare SMS in Europa sono diminuiti del 49% (trattasi di bonus extra da utilizzare all’estero). Chi viaggia negli USA, invece può godere di tariffe più economiche del 14% rispetto a un anno fa. Nel 2016 Per effettuare una decina di chiamate, riceverne altrettante e inviare circa 15 SMS si spendevano 17 euro, oggi solo 15.

Le promozioni per l’estero, infatti, sono più economiche del 53% circa e ora chiamare e mandare SMS in uno stato lontano dall’Italia costa circa 25 euro contro i 53 dell’anno passato.

Per utilizzare circa 150 MB di traffico dati in USA si spendono oggi, grazie alle promozioni ad hoc, circa 24 euro, contro i 43 euro di un anno fa.con un calo di circa il 45%.

Anche nel resto del mondo l’osservatorio registra una diminuzione dei prezzi intorno al 41%.