Perché comprare uno smartphone? Per avere quello che tutti hanno. I più radicali dal punto di vista mobile spiegano di essere passati ai cellulari evoluti anche per le offerte di abbonamento che possono in qualche modo far risparmiare l’utente. Ma è vero?

E’ proprio vero che abbonandosi ad un gestore telefonico che offre delle tariffe competitive all inclusive e dà uno smartphone omaggio (o pagando pochissimo), si risparmia alla fine del mese?

SoSTariffe ed Altroconsumo hanno cercato di chiarire un po’ meglio la questione e rispondere alla domanda posta. Gli operatori, infatti, millantano un risparmio vicino all’ottanta per cento rispetto al gestore precedente, ma in questa percentuale sono inclusi anche il prezzo dello smartphone che poi è spalmato sui mesi d’abbonamento.

Facciamo il caso dei due smartphone più diffusi, l’iPhone 4S e il Samsung Galaxy S II. Se vi piace il prodotto Apple, sappiate che risparmiate il 33% con la sottoscrizione di un abbonamento di fascia alta e il 40% se prendente un abbonamento di fascia media o medio-bassa.

Per il Galaxy S II i risparmi sembrano più consistenti, soprattutto per chi si abbona con tariffe medio alte. In questi casi gli sconti arrivano quasi all’80 percento. Ma se avete scelto un abbonamento medio basso, allora potete risparmiare circa il 45%.