Molti internauti o comunque molti utilizzatori di computer ritengono spesso il proprio terminale estraneo ai malware. Peccato che non sia così e nonostante il calo generale dei computer infetti, il numero resta comunque elevato.

Uno degli ultimi virus che sta facendo strage di Mac è il Flashback. La Symantech sostiene che siano stati colpiti dal malware in questione circa 670 mila terminali. I numeri, si affrettano a dire dall’azienda, sono in calo.

Se si osserva la distribuzione geografica di Flashback si nota che i Paesi più colpiti sono sicuramente il Nord America dove la percentuale degli infetti sfiora il 50 per cento, il Canada con il 13% e l’Inghilterra con il 6,1%.

In Italia i Mac colpiti da Flashback sono il 2,9%. La Apple rassicura i suoi acquirenti: sta per essere rilasciato un software in grado di ripulire il computer della Mela. Le buone notizie da Cupertino, però, necessitano di qualche giorno.

Chi ha un malware nel proprio Mac è disposto ad aspettare per esempio una settimana? Risposta negativa. A questo punto vi sveliamo un segreto: c’è già un sistema gratuito per riportare nei gangheri il vostro computer e può essere scaricato dal sito di F-Secure.

Quest’ultima è l’azienda che per prima ha dato l’allarme sulla diffusione di Flashback, non è un antimalware targato Apple ma è efficace.