Non capita soltanto agli utenti Microsoft di dover ripristinare il sistema operativo o soltanto alcune applicazioni. Per esempio a quale dei linuxiani non è mai capitato di ripristinare Gnome?

Per i meno esperti scopriamo passo passo la procedura per completare l’operazione descritta.

La premessa è che chi ha il sistema operativo Linux, ma accade anche con il Mac, è sempre in attesa dei nuovissimi rilasci, delle novità del sistema che invogliano gli utenti ad approfondire la confidenza con lo strumento. La Canonical in questo va incontro agli appassionati.

Una delle novità introdotte prima della versione 11.04 di Ubuntu,  è l’aggiornamento dell’ambiente desktop per il quale è stato effettuato il passaggio da Gnome a Unity. Sulle riviste di settore questo cambiamento è visto come una svolta epocale.

In effetti interviene nelle operazioni che più interessano l’utente come la modifica dell’aspetto grafico, la comodità nello svolgere operazioni semplici, dall’apertura di una cartella al lancio di un’applicazione.

Può capitare però di non essere pienamente soddisfatti dei cambiamenti. Anche perché i cambiante grafici apportati con Unity richiedono un sistema operativo più prestante e più nuovo.

Come rimediare? Tornando a Gnome. Siccome è di grafica che parliamo, il ritorno a Gnome è semplice:  andate nel menu Applicazioni e poi in Tutte le Applicazioni. Selezionate Sistema e cliccate su driver aggiuntivi. Vedrete un pallino verde su quello in uso legato a Unity. Rimuovetelo e riavviate il sistema: Gnome sarà di nuovo dei vostri.