Le ferie potrebbero essere il momento ideale per iniziare a ragionare su come ritrovare la propria forma, sia fisica che psichica. E cosa c’è di meglio dello yoga per agire positivamente su entrambe queste nostre caratteristiche?

Per iniziare a muovere i tuoi primi passi nell’universo dello yoga ci sono svariate app che possono correre in tuo aiuto. Io ho testato 10minYoga l’app realizzata da Claudia Porta, blogger, autrice e insegnante di hatha yoga che si scarica gratuitamente dall’AppStore.

Claudia sul suo blog spiega come abbia voluto con la sua app dare risposta ai molti suoi lettori che contrappongono alla voglia di fare yoga il fatto che la routine quotidiana lascia sempre meno tempo libero, non ci sono scuole vicino a casa, costa troppo… E affrontare la disciplina dello yoga da autodidatta non è per niente semplice soprattuto se non si dispone di una chiara guida in merito alle posizioni che i neofiti possono assumere senza incorrere nel rischio di subire danni di qualche tipo.

Claudia allora ha preparato una serie di sequenze, della durata massima di dieci minuti, pensate per diverse esigenze: ritrovare la calma, fare il pieno di energia, combattere l’insonnia o il mal di schiena, tonificare il corpo. Tra le varie sequenze ci sono anche quelle dedicate ai bambini utilissime nell’ambito dell’educazione attiva dei nostri figli.

L’app molto ben realizzata presenta un’interfaccia utente chiara che permette una facile consultazione delle guide alle varie posizioni dello yoga. C’è infatti una sezione dove sono raccolte tutte le posizioni che Claudia ha selezionato per per questo genere di approccio allo yoga. Ogni posizione viene presentata con un video diretto ed essenziale che riproduce le mosse utili a realizzarla interpretate dalla stessa Claudia. Suggerimento: i video sono consultabili anche tenendo l’iPhone in posizione orizzontale; l’app infatti adatta automaticamente il proprio contenuto al rapporto di forma del device.

Nella home, la sezione principale della app, vengono poi proposte delle combinazioni di posizioni da eseguire una di seguito all’altra come quella del Saluto al Sole che dura solo un minuto… quel doveroso minuto che possiamo dedicare a noi stessi almeno una volta al giorno.