Facebook, dopo aver accumulato qualche mese di ritardo nel rilascio della Timeline, ha finalmente rilasciato l’aggiornamento della bacheca anche per gli utenti italiani.Abbiamo già parlato altrove della Timeline studiata dagli sviluppatori di Facebook per contrastare l’avanzata di altri social network come Twitter e Google Plus. Soprattutto quest’ultimo impensierisce il fondatore di Fb.

Peccato che la Timeline, quella che in Italia si chiama diario, fin dalla sua prima presentazione, non abbia ricevuto grandi plausi. Il problema è sempre quello: si teme per la violazione della propria privacy.

Eppure adesso gli italiani che hanno già un account Facebook, sono chiamati a ripulire il profilo delle attività e dei contenuti che non vogliono siano inseriti nel riassunto della loro vita virtule che il social network proporrà.

La novità è stata così sentite dalla rete che il diario di Facebook è diventato subito un trend su Twitter. I cinguettii hanno parlato del Diario usando soprattutto due aggettivi, uno positivo e uno negativo, rispettivamente: straordinario e spaventoso.

E’ straordinario soprattutto il fatto di avere una pagina navigabile che riassume la propria vita digitale. Mentre è spaventosa l’idea di averla creata da un giorno all’altro con cose scritte e caricate così lontano nel tempo da non volerle più condividere.