Redmi by Xiaomi è un nuovo brand indipendente che il costruttore cinese ha voluto creare per rappresentare al meglio i suoi smartphone. Primo smartphone a nascere sotto la nuova società è il Redmi Note 7, uno smartphone Android di fascia media che offre, comunque, specifiche tecniche estremamente interessanti.

Questo dispositivo si caratterizza per offrire un display LCD da 6,3 pollici con risoluzione 2340×1080 pixel. Nessun problema per quanto riguarda le prestazioni. Il nuovo Redmi Note 7 adotta il processore Qualcomm Snapdragon 660 con GPU Adreno 512. A seconda del modello scelto sarà possibile optare su 3, 4 o 6 GB di memoria RAM. Lo spazio interno per archiviare app, dati, foto e video è di 32 o 64 GB. Presente la possibilità di espandere la memoria interna con microSD.

L’elemento più interessante del nuovo Redmi Note 7 è sicuramente il suo comparto fotografico. Posteriormente, infatti, spicca una doppia fotocamera posteriore. Il sensore principale dispone di ben 48 MP (Samsung ISOCELL Bright GM1), mente quello secondario da 5 MP viene utilizzato per la profondità. In situazioni di scarsa luminosità è possibile utilizzare il sensore principale in maniera tale che usi 4 pixel per ogni pixel della foto. In questo modo le foto diventano da 12 MP ma la qualità aumenta.

Anteriormente, invece, spicca una fotocamera da 13 MP. Non mancano sensori e supporti come il 4G LTE, il WiFI 802.11ac, il Bluetooth 5.0, Il GPS, l’USB Type-C, il sensore IR, il Dual SIM, il jack audio e il sensore per le impronte digitali. La batteria a 4000 mAh con ricarica rapida dovrebbe offrire una buona autonomia complessiva. Sistema operativo Android 9 Pie con MIUI 10.

Redmi Note 7 sarà venduto in Cina nei colori Black, Blue e Purple a partire da 999 yuan cioè da circa 130 euro. Presto dovrebbe arrivare anche una versione Pro con poche differenze. Non è chiaro se Redmi Note 7 arriverà in Europa o se si dovrà ricorrere agli importatori per poterne disporre.