Smartphone con schermo olografico? Proprio così, stiamo parlando di RED Hyrdogen One, dispositivo studiato appositamente per i videomaker professionisti e che ha stimolato la curiosità di tantissimi appassionati.

Lo schermo olografico di Hydrogen One è grande 5.7 pollici ed è stato realizzato in collaborazione con Leia, azienda che si occupa proprio della progettazione di display olografici light-field per terminali mobili.

Ma come è stato realizzato lo schermo olografico? Si tratta di un classico pannello LCD su cui è stato installato uno strato di nanostrutture. Grazie a questa tecnologia è possibile generare una illuminazione light field che permette la creazione di ologrammi. Così il pannello può proiettare immagini tridimensionali a prescindere dall’angolazione di vista dell’utente.

Olografia uguale più dispendio energetico? Secondo Leia, lo strato aggiuntivo non andrà ad incidere negativamente sul consumo della batteria e non incrementerà lo spessore dello smartphone. Ovviamente sarà importante – come per tutte le nuove tecnologia – capire quali saranno i contenuti di cui questo nuovo smartphone potrà usufruire. Non è da escludere che RED abbia già avviato trattative di partnership con società specializzate nel campo della olografia.

Questo smartphone olografico avrà un prezzo altissimo: circa 1.200 dollari fino a 1.600 dollari e arriverà sul mercato a metà 2018. È già possibile preordinarlo sul sito ufficiale di RED.