Da esperimento a prodotto concreto. Questo il passo compiuto da un altro promettente progetto Google, Project Tango, che punta a creare un sistema di mappatura 3D da smartphone e tablet, e in realtà già in fase di sviluppo, che va a prendersi una propria divisione facendo dunque ben sperare per una prossima versione consumer. Non è stato svelato però da Google quello che sarà il nome della divisione in cui Tango verrà inserito, ma allo stesso tempo è apparso chiaro come Big G sia soddisfatta dei progressi compiuti sin’ora.

L’annuncio del distacco dalla divisione Advanced Technology and Projects, come riporta 9to5Google, è avvenuto tramite un post sulla pagina Google Plus di Google ATAP, divisione in cui i passi avanti sono stati tanti, e nella quale le strategie sono caratterizzate da obiettivi importanti e ambizioni, oltre che da tempi limitati e brevi e gruppi di lavoro temporanei. Sottolineata nel post sia la soddisfazione per i traguardi tagliati, sia la voglia di continuare a fare sempre meglio per i propri utenti, considerati come compagni di viaggio verso l’innovazione.

Come suggerisce ANSA.it, la creazione di un’apposita sezione per Project Tango fa presupporre un lancio temporalmente non troppo distante per il primo prodotto consumer, presumibilmente un tablet con sensori 3D, che potrebbe arrivare già nei prossimi mesi, e permettere con la sua serie di sensori e fotocamere di utilizzare le 250 mila rilevazioni 3D al secondo per le varie tipologie di azioni, dai videogiochi alla mappatura dell’ambiente circostante. Non resta che attendere gli sviluppi di Project Tango e sperare in una sua versione consumer al più presto possibile.

photo credit: New toy to try playing around with, Google ATAP’s Project Tango tablet グーグルのプロジェクト・タンゴ タブ。リアルタイム空間認識3Dスキャンセンサーと言うのかな?コイツで遊ぶぜ via photopin (license)