Condividere video su YouTube è più che una moda, per molti è infatti una vera e propria passione che può sfociare, in alcuni casi, anche in un lavoro vero e proprio. Prima di pubblicare un video sulla piattaforma di video sharing di Google è opportuno utilizzare alcuni strumenti software che consentono di creare filmati che possono avere appeal ed attirare visite. Programmi, in alcuni casi anche gratuiti, che offrono strumenti avanzati che permettono agli utenti di inserire effetti, transizioni, colonne sonore, sottotitoli e moltissimo altro ancora. Programmi che possono essere anche semplici, per chi si affaccia in questo campo per la prima volta, o anche complessi, per realizzare filmati anche sofisticati.

Programmi per fare video per YouTube: cosa scegliere

YouTube supporta moltissime tipologie di formati video e quindi è necessario innanzitutto che i programmi per l’editing video che si vuole utilizzare consentano di esportare filmati in questi formati. Google ha predisposto, al riguardo, una pagina di supporto dove trovare le informazioni sui formati video supportati dalla piattaforma di video sharing.

I meno esperti, quelli che non hanno particolare dimestichezza con l’editing video, possono scegliere di utilizzare solo dei semplici convertitori, programmi cioè che modificano il formato video in maniera tale da poter consentire l’upload su YouTube. Ottima soluzione per tutti coloro che, semplicemente, desiderano caricare sulla piattaforma di Google i filmati registrati con il proprio smartphone o mini telecamera.

Tra i software appartenenti a questa categoria si menzionano, per esempio, Any Video Converter Free, Freemake Video Converter oppure Format Factory. Programmi pensati per essere facili da utilizzare, alla portata dunque di tutti, per convertire un filmato da un formato all’altro in pochi semplici passaggi.

Gli utenti più esigenti potrebbero preferire, invece, soluzioni più sofisticate che consentano vere operazioni di modifica dei video. Per esempio Adobe Premiere Pro, una suite avanzata per l’editing dei video. Trattasi di una soluzione professionale, forse una delle migliori oggi disponibili. Dunque, un prodotto destinato solo ad una specifica cerchia di persone. Il costo della licenza non è certamente contenuto, ma il programma può essere provato per 30 giorni.

Un po’ meno professionale, ma sicuramente più alla portata di tutti Avidemux, un potente programma di video editing offerto in download gratuito. Ricco di effetti, filtri e di strumenti di ritocco, questa suite ha saputo ritagliarsi una consistente fetta di estimatori. Unico punto debole, la sua interfaccia, un pò caotica e forse datata.

Wondershare Video Editor è un buon compromesso tra l’uso professionale e la facilità d’uso. Questa suite consente di modificare e migliorare i video aggiungendo filtri, effetti, transizioni e tanto altro ancora. Non manca nemmeno la possibilità di gestire anteprime, sottotitoli e conversione in formati compatibili con i DVD.

Ashampoo Slideshow Studio HD è invece una soluzione votata totalmente alla semplicità e con cui creare filmati partendo dalle foto in possesso.

Programmi per fare video per YouTube: condividerli online

Una volta editato ed affinato il video, potrà essere caricato all’interno della piattaforma di video sharing di Google. La messa online è decisamente semplice e prevede solamente la creazione di un account e l’upload del filmato. Per ogni filmato caricato, gli utenti potranno inserire titolo, descrizione, categoria, tag ed includerlo in eventuali play list. Inoltre, Google mette a sua volta a disposizione uno strumento online con cui editare i video caricati sulla piattaforma. Gli utenti potranno dunque effettuare alcune modifiche o migliorie come aggiungere la stabilizzazione ai video più tremolanti, ritagliare clip, aggiungere la musica e molto altro ancora. Un tool ovviamente gratuito e che si utilizza con estrema semplicità.