Sembra proprio che ai tecnici della Apple non piacciano le critiche e i “furbetti“, la notizia circola nella rete da parecchi giorni, la notizia “vede” come protagonisti uno sviluppatore “furbetto” e i tecnici dell’Apple Store.

Sembrerebbe che uno sviluppatore della piattaforma iOS abbia scoperto una grave falla nel sistema e dopo aver diligentemente avvisato l’Apple si sia visto escluso dal progetto senza possibilità di replica.

Il nome del programmatore è Charlie Miller, il video sotto spiega la sua scoperta per quanto riguarda la falla scovata nel sistema iOS Apple.

Charlie ha sottoposto all’attenzione di Apple una sua App rivolta al mercato azionario ed è riuscito a superare il processo di valutazione tanto “sicuro” della Apple senza avere i requisiti richiesti, Apple ha pubblicato l’App nel proprio Store senza effettuare i controlli dovuti.
I tecnici Apple non appena si sono resi conto del vero scopo di quest’applicazione hanno provveduto a ritirarla dall’App Store, e hanno bloccato l’utenza di Miller.

Evidentemente all’Apple non piacciono i “furbetti”.