La bufala corre sul web ma anche su Whatsapp.

L’ultima trovata? Piccoli campioncini di profumo lasciati nella buca delle lettere da potenziali assassini arabi “per la loro causa”.

Nei messaggi si legge “Fate attenzione sembrano confezioni campioni di profumo ma in realtà sono veleni letali…Vengono messe nelle cassette della posta dagli arabi NON ODORARE divulgare il più possibile”.

Un falso allarme che oltre a correre di smartphone in smartphone tramite la popolare app di messaggistica è comparso anche su Facebook e sta seminando il panico tra i creduloni del web. Niente di vero.

Tutto creato perfettamente ad hoc affinchè la bufala diventi virale.