Negli scorsi giorni abbiamo ricevuto in redazione il comunicato stampa di una nuova app italiana che permette di prendere appunti in mobilità, NotesWithTags. Siccome qualche settimana fa è uscita la nuova app di Jhon Gruber, fondatore di Daring Fireball, e anch’essa è dedicata a questo tema, abbiamo pensato di dedicarci a questa cosa segnalandovi cinque app diverse e utili per prendere appunti e non solo.

Simplenote gratis (con pubblicità)
Come dice il titolo, è la più semplice da usare. Consente di scrivere a schermo pieno su foglio bianco e offre una versione web per consultare i propri appunti. È possibile taggare le note, ma non titolarle né organizzarle in cartelle. Disponibile per iOS, a breve su Mac e Android.

Notes With Tags gratis + in-app purchase
Permette di creare note con titolo e tag e ordinarle per importanza. La superficie bianca per la scrittura però ne risente. Disponibile per iOS e Android, non ha un corrispettivo sul web, ma consente di salvare le note su iCloud. Consente di usare grassetto, corsivo e sottolineato.

Evernote gratis + funzionalità premium
Se prendete una valanga di note è lo strumento fondamentale. Permette di creare note scritte, audio, video, a partire da PDF o scattando una foto, il tutto organizzabile in taccuini. Più che essere un’app per prendere appunti è però uno strumento di lavoro, adatto soprattutto a chi deve gestire un progetto. Funziona su qualunque piattaforma.

Vesper 4,49 euro
È un ibrido: permette di creare note e organizzare in liste tramite tag. Si possono aggiungere foto e archiviare le note “completate” o non più utili con uno swipe. È utilizzabile solo su iPhone e non ha versioni per web, iPad o Mac, ma è appena uscita ed è molto promettente, anche se forse il costo è un po’ alto.

Quip gratis
Si tratta in realtà di un’applicazione per scrittura condivisa, un sostituto di Google Docs che potete utilizzare anche per creare note e organizzarle in cartelle. Gli strumenti di condivisione la rendono un’app utile soprattutto per chi ha necessità di condividere cartelle con altri che, a loro volta, possono aggiungere file. Nella pratica, si tratta di un editor di testo completo che include le notifiche. Per iOS, Android e web.

photo credit: me and the sysop via photopin cc