Il CEO di Apple Tim Cook si mette all’asta per il terzo anno consecutivo sul sito specializzato CharityBuzz.
La lodevole iniziativa intitolata “Una mela al giorno”, parla di pranzo in sua compagnia “presso la sede di Apple a Cupertino”, in California, ed include nel pacchetto anche due prestigiosi pass VIP per assistere dal vivo ad un Keynote Apple. Il ricavato dell’operazione andrà tutto in beneficenza.

Lo scorso mese l’amministratore delegato di Apple aveva sorpreso tutti annunciando di voler donare tutto il suo patrimonio in beneficenza, una volta che avrà finito di provvedere agli studi del nipotino di 10 anni. “Vorrei essere il sassolino nello stagno che genera le onde del cambiamento”, ha spiegato in un’intervista rilasciata di recente a Forbes. Secondo il magazine americano specializzato in economia, il patrimonio totale di Tim Cook è quantificabile in qualcosa come 785 milionidi dollari.

Per quanto riguarda l’iniziativa del pranzo a Cupertino insieme a lui, nel momento in cui scriviamo il miglior offerente ha proposto 165mila dollari. Lo scorso anno ne furono raccolti la bellezza di 310mila e nel 2013 si arrivò addirittura 610mila dollari, ma il conto alla rovescia sulla pagina di CharityBuzz indica che mancano ancora 19 giorni alla fine dell’asta: tutto può ancora succedere.

Programmando con questa precisione metodica le varie tappe del suo impegno umanitario, il 54enne CEO di Apple starebbe quindi cercando di sviluppare un approccio più “sistematico” alla filantropia. Una scelta generosa simile a quella compiuta dallo storico fondatore di Microsoft Bill Gates. In questo caso specifico del pranzo esclusivo, il ricavato dell’asta sarà completamente devoluto all’associazione per i diritti umani Robert F. Kennedy.