Gli ultrabook, quei computer portatili ultraleggeri che tanto vanno di moda adesso, sono diventati il terreno di battaglia di molte aziende che si occupano di hardware.La guerra tecnologica tra i produttori di ultrabook è tutta sul prezzo di questi dispositivi. Molte società, infatti, sono alla ricerca di soluzioni economiche che non lascino al caso la cura dei particolari.

Un’ottima notizia in questo senso arriva da Cnet che parla del lancio di Portégé Z830 l’ultrabook della Toshiba che doveva essere veduto per più di 900 dollari ma il cui prezzo di lancio si aggira sui 799,99 dollari.

Il ribasso non dipende certo da un peggioramento delle caratteristiche tecniche che riepiloghiamo di seguito: il sistema operativo è sistema Microsoft Windows 7 Home Premium. L’ultrabook in questione, poi, si dota di un processore Intel “Sandy Bridge” Core i3Core i3-2367M 1.4GHz e di 4GB di memoria DDR3.

Molto interessante anche il pannello da 13,3 pollici 1366×768 pixel, la grafica integrata Intel HD3000. Non mancano la SSD da 128GB, una porta USB 3.0 e due USB 2.0.

Questo campionario tecnologico è racchiuso in un dispositivo di appena 15 millimetri di spessore. Un chilo  e mezzo è il peso ufficiale. Il competitor ufficiale dovrebbe essere il MacBook Air.