Instagram da sempre è stato un social network che ha dato guerra ai contenuti sessualmente espliciti ma non solo anche a determinati tipi di tag ora non più indicizzati. Nelle scorse ore però sulla rete si sta parlando sempre con maggior frequenza e interesse di Pornstagram, la versione XXX di Instagram.

Pornstagram insomma è un social network per i contenuti espliciti, lanciato da Quentin Lechemia  lo scorso Luglio ma solo in queste ultime ore sta ottenendo un grande successo. Come la controparte “classica” è disponibile anche sotto forma di app mobile esclusivamente — per ora almeno — su Android. Il servizio però sembra perfetto per monetizzare: è possibile accedere al social in modalità free per la navigazione da cinque minuti mentre sono disponibili alcune formule come un abbonamento premium al prezzo di 3.90 euro.

Il fondatore di Pornstagram racconta la genesi del servizio a Vice: “Con le mie fidanzate scambiavo testi e foto sexy e ho notato che in un modo o nell’altro, indeipendentemente dall’età o dal sesso, provi sempre un po’ di vergogna a farlo. Ho pensato che forse permettendo alle persone di caricarle foto in un’app applicando poi dei filtri si può aiutarle a diminuire quella vergogna“.

Ecco quindi una nuova versione hot di un famoso social network, i più accorti ricorderanno Fuckbook controparte hot di Facebook, Boobstagram versione “a tema” di Instagram e Pinsex alternativa hot di Pinterest.