Popcorn Time è un nuovo ransomware che si sta diffondendo rapidamente e che mette a rischio molti computer Windows. Sebbene il suo nome faccia riferimento ad un servizio web sicuro, trattasi in realtà di qualcosa di completamente diverso e di molto pericoloso. I ransomware, si ricorda, sono malware che criptano una parte del disco fisso del PC rendendo di fatto inutilizzabile. Per poter tornare ad avere il pieno controllo del computer, gli utenti sono costretti a pagare un riscatto al pirata informatico. In questo caso, Popcon Time si dimostra molto differente da altre minacce analoghe.

Il ransmware chiede sempre un riscatto per liberare i pc pari a ben 780 dollari (in bitcoin), tuttavia propone anche un’altra soluzione. Gli utenti infettati, infatti, per poter ricevere la chiave di decodifica del malware e liberare i loro PC, dovranno a loro volta diventare “complici” di questi pirati infettando due loro contatti. Questa sorta di “ricatto” prevede che gli utenti inviino un particolare link a dei loro contatti e quando almeno due di questi installeranno inavvertitamente il malware potranno ricevere il codice con cui sbloccare il loro PC.

Questo nuovo malware sarebbe stato creato da un gruppo di studenti della Siria che ne gestirebbero anche il business. Le loro azioni, comunque, avrebbero fini benefici. Tutto il ricavato andrà, infatti, per acquistare cibo e medicine per chi ne ha bisogno. Un fine all’apparenza nobile che, però, andrà del tutto dimostrato e che comunque non cancella l’iniziativa criminale che stanno portando avanti.

Il nuovo ransomware è stato identificato dal MalwareHunterTeam.