Arriva a sorpresa la notizia di un nuovo progetto ideato da Google, rivolto a tutti gli utenti di Gmail e studiato per dare la possibilità di pagare le bollette direttamente dalla casella di posta elettronica. Denominato Pony Express, il servizio dovrebbe partire entro la fine del 2015, tuttavia non esistono ancora dichiarazioni ufficiali al riguardo da parte della grande G.

Una volta attivato il servizio Pony Express, l’utente potrà pagare le proprie bollette direttamente da Gmail o da Inbox. Sebbene in America, e in altri paesi, il pagamento online delle utenze sia una pratica già molto diffusa, il documento mostra il vantaggio semplificativo derivante dall’avere tutto in un’unica casella di posta, appositamente creata da Gmail in automatico e dalla quale sarebbe possibile pagare comodamente tutte le bollette cliccando direttamente su un link collegato al proprio conto corrente o carta di credito.

Fra le altre possibilità offerte da Pony Express ci sarebbe anche la condivisione delle bollette con altri utenti Gmail (ad esempio un coinquilino con cui si dividono le spese) e l’integrazione con Google Wallet.

Per quanto comodo nelle premesse – in Italia in molti ancora si recano all’ufficio postale per pagare le bollette – il sito di informazione Re/Code analizza i possibili aspetti negativi derivanti da tale servizio: di fatto, Google avrebbe accesso ai dati bancari e alle carte di credito dei propri utenti, dando così spazio a nuove e più mirate proposte commerciali e di finanziamento.

Tali speculazioni sembrerebbero derivare da un documento prodotto da Google nel quale si spiega il processo di adesione al servizio Pony Express, che raccoglierebbe i dati personali degli utenti per poi girarli una società esterna per la loro gestione e analisi.