Continua la carrellata di nuovi dispositivi presentati al CES 2015, che come ogni anno ne ha per tutti i gusti in fatto di elettronica. Presentata nel corso della fiera la nuova Polaroid Zip, stampante portatile del brand che tra i primi ha inaugurato anni fa il trend della fotografia come hobby popolare. La Zip è una stampante che utilizzabile in connessione con smartphone e tablet, per mettere su carta i propri scatti preferiti con grande velocità e comodità.

Per quanto riguarda, innanzitutto, le dimensioni, la Polaroid Zip è grande all’incirca quanto uno smartphone (alta 11,9, larga 7,3 e spessa circa 2 cm), e pesa solo 186 grammi, numeri che la rendono, considerando che si tratta sempre di una stampante, estremamente comoda da portare con sé. E’ possibile inoltre collegare il dispositivo via wireless a qualsiasi smartphone o tablet, utilizzando l’applicazione dedicata per Android e iOS, dopodiché saremo subito pronti a stampare le nostre foto in formato 2×3 pollici, a partire da qualsiasi immagine sul nostro dispositivo.

Nonostante le varie funzioni disponibili, Polaroid Zip è dotata di un solo tasto fisico, quello di accensione, integrato nel design tra l’altro molto semplice del dispositivo. L’omonima applicazione per controllare la stampante è disponibile su Google Play e App Store (che tra l’altro presto potrebbe subire aumenti nei prezzi delle app), e consente, oltre al semplice collegamento dei due dispositivi tramite Bluetooth o NFC, di scattare e modificare foto con un’ampia varietà di filtri e strumenti, con la possibilità di creare collage per inserire sino a 9 foto in una sola stampa, e inserire adesivi, emoticons, cornici e altre animazioni per personalizzare le proprie creazioni.

La tecnologia di stampa usata dalla Polaroid Zip è la Zero Ink Printing, sviluppata da Zink Imaging e basata sullo Zink Paper, uno speciale materiale che compone la carta su cui si andrà a stampare integrando nella stessa cristalli di tinta gialla, ciano, e magenta, colori primari che con il calore della stampante si traducono in stampe con colori ad alta qualità, senza sbavature, e durature. La stampante è dotata di batteria al litio, che con una carica garantisce sino a 25 stampe, e sarà disponibile a partire dalla primavera per un prezzo di circa 130 dollari negli USA.

Seguite Andrea Careddu su Google Plus Twitter