Polaroid è presente al CES 2014 di Las Vegas con numerosi prodotti, segno dell’intenzione di rilanciare la società che ha sofferto nel passaggio dalla stampa cartacea delle fotografie alla mobile photography. Non è un caso che il design delle nuove fotocamere riprenda quello della OneStep Land Camera che Instagram utilizza come logo: fra le novità, quella più interessante mi sembra la C3 — un device indossabile per catturare le immagini e i video più suggestivi durante l’attività sportiva. Una Action Sport Camera molto piccola.

È l’anno del wearable computing al CES e Polaroid ha seguito la tendenza, sapendo rinnovarsi con una serie di prodotti innovativi: la C3 – che, in realtà, sarebbe C³ – può scattare fotografie a 1.3MP, 3.0MP o 5.0MP e registrare filmati in alta definizione da 1280×720 oppure a 640×480 pixel. Un “gioiellino” resistente all’acqua fino a due metri di profondità con 2Mb di memoria interna che sono espandibili a 32Gb utilizzando una Micro SD. La fotocamera integra anche un microfono e un LED che serve come flash con scarsa luminosità.

La C3 è un prodotto molto interessante, ma la Action Sport Camera di punta è un’altra: Polaroid ha presentato a Las Vegas il modello XS1000i che può registrare in Full HD a 30fps e resistere a dieci metri d’immersione. Le fotocamere per l’attività sportiva rappresentano un segmento in costante espansione – al momento, pressoché monopolizzato dalla GoPro – e le novità del 2014 lasciano intravedere dei margini per l’abbassamento dei prezzi, aumentata l’offerta. Io? la porterei persino al prossimo InstaMeet di Instagramers Italia.