Pokémon Go è il gioco dell’estate. Milioni di giocatori in tutto il mondo hanno iniziato ad affollare le strade delle città alla ricerca dei Pokémon da catturare. Anche in Italia il popolo degli appassionati di questo gioco è vastissimo ma c’è una città dove a Pokémon Go non si riesce a giocare o quasi. Questa città è Venezia. Non si comprende per quale motivo ma gli sviluppatori hanno deciso di includere all’interno di Venezia pochissimi Pokémon ed una manciata di Pokestop e palestre, concentrandoli, invece, sulla terra ferma. Il risultato è che i giocatori della città non possono divertirsi quando vorrebbero.

Ecco che, dunque, i giocatori stanchi di dover cambiare città per dare la caccia ai Pokémon hanno deciso di creare delle petizioni per chiedere a Nintendo di includere anche la città veneta all’interno del gioco. Le petizioni possono essere sottoscritte o attraverso una pagina di Facebook dedicata o attraverso Change.org. Petizioni che in breve tempo hanno raccolto moltissimi sostenitori segno che i fan di Pokémon Go vogliono divertirsi a giocare anche nella città di Venezia.

Trattasi, comunque, di un’iniziativa molto curiosa e sarà altrettanto interessante capire se Nintendo accontenterà i fan veneziani offrendo loro maggiori possibilità di gioco all’interno della città. La moda di Pokémon Go, del resto, è anche questo.