Sono ormai giorni che Pokémon Go è sulla bocca di tutti. Il videogioco per smartphone realizzato da Nintendo e Niantic che utilizza la realtà aumentata sovrapponendo mondo reale e virtuale sta rapidamente conquistando il mondo, ed in poche settimane ha già raggiunto quota 75 milioni di download, una cifra enorme considerando che si tratta di un titolo ancora in distribuzione e che raggiungerà solo nelle prossime settimane gli oltre 100 mercati del mondo. Eppure non si tratta di un gioco perfetto.

Le imperfezioni presenti all’interno di Pokémon Go sono tante, a partire dai numerosi problemi nell’accesso e quindi nei server di Niantic che non sono certamente stabilissimi. C’è però una funzionalità dell’applicazione che rimane abbastanza difficile da comprendere per gli allenatori virtuali: la funzione Dintorni. Questa si trova, all’interno dell’interfaccia di gioco che mostra la posizione del giocatore nella mappa, in basso a destra, ed è una linguetta contenente le icone di tre Pokémon. Cliccandoci si apre una schermata (come nello screenshot di seguito) che mostra una serie di animaletti, e sotto ognuno di questi ci sono delle impronte.

Pokémon Go

Andrea Careddu

Teoricamente, le impronte sotto gli elementi nella schermata Dintorni dovrebbero andare da un minimo di zero ad un massimo di tre, e le stesse andrebbero ad indicare la distanza dei Pokémon dalla posizione in cui ci si trova. Zero impronte per un Pokémon molto vicino, sino a tre impronte per un Pokémon abbastanza lontano. Il problema è che la funzione Dintorni non funziona da giorni: sono migliaia i giocatori a lamentare questo bug, tra cui il sottoscritto. In occasione del Comic-Con di San Diego però il CEO di Niantic ha detto di essere a conoscenza di questo come di altri problemi che caratterizzano Pokémon Go, e dunque ci sono in questo momento buone possibilità sul fatto che tutti i problemi (o almeno la maggior parte) vengano risolti con il prossimo update dell’applicazione.

Non ci resta a questo punto che attendere, ma ribadiamo in chiusura di post come la funzione dintorni serva a informare gli allenatori sulla distanza dei Pokémon dalla loro posizione, senza specificare però in quale direzione sia necessario dirigersi per trovarli, quindi bisogna procedere per tentativi. Per tutte le novità e gli approfondimenti sul gioco potete visitare la Storia Pokémon Go di Leonardo.it.