Il fenomeno dell’estate Pokémon Go ha conquistato tutti, cyber-criminali compresi. È infatti disponibile una falsa applicazione per smartphone e tablet Android che nasconde al suo interno un pericoloso virus.

A scoprire la versione “tarocca” del gioco sviluppato da Niantic e che ha raggiunto l’incredibile cifra di 500 milioni di download sono stati i tecnici di Kaspersky Lab sul Play Store di Google. Il nome dell’app incriminata è “Guide for Pokémon Go”, ed è stata scaricata la bellezza di mezzo milione di volte registrando ben 6 mila infezioni sui dispositivi degli utenti colpiti. L’applicazione è stata prontamente rimossa da bigG una volta avvista della presenza del virus.

Il virus nascosto all’interno dell’app riusciva ad entrare all’interno del sistema operativo degli smartphone colpiti, e da qui riusciva a installare o disinstallare le applicazioni e mostrare messaggi pubblicitari.

Guide for Pokémon Go non è stata l’unica app nociva presente su Play Store: a luglio, secondo un rapporto stilato da Kaspersky, sono state pubblicate altre nove app false con lo stesso virus nascosto al loro interno. La maggior parte degli utenti colpiti vengono da Russia, India e Indonesia.