Niantic Labs, la software house che ha sviluppato il gioco Pokemon GO, che tanto successo sta ottenendo, ha rilasciato un importante aggiornamento per la versione per iOS del gioco. Trattasi della release 1.0.1 che risolve un problema con i permessi di accesso all’account Google degli utenti. Ricercatori di sicurezza, infatti, avevano scoperto che la precedente versione del gioco per iOS poteva causare diversi problemi di sicurezza agli utenti. Tutti coloro, infatti, che effettuavano il login attraverso il loro account di Google sostanzialmente cedevano il totale suo controllo all’app. Un problema a cui Niantic Labs aveva promesso di mettere velocemente una pezza e così è stato anche se tanto è bastato per scatenare furiose polemiche anche a livello politico.

Un senatore americano, infatti, ha chiesto alla software house spiegazioni inviando un questionario di 7 domane che la società dovrà compilare entro il 12 agosto. Il senatore teme, infatti, per la privacy degli utenti e vuole capire che dati Niantic Labs raccoglie, come sono gestiti e se eventualmente sono ceduti ad aziende terze.

Per quanto riguarda, comunque, la nuova versione del gioco per iOS, adesso l’app evidenzia chiaramente tutti i permessi necessari per poter funzionare tra cui il nome utente e l’indirizzo email dell’account Google. Il gioco, inoltre, accede al GPS ed alla fotocamera. Due elementi dello smartphone necessari per poter utilizzare il sistema di realtà aumentata.

Tuttavia, l’aggiornamento introduce anche un fastidioso bug che impedisce l’accesso al gioco utilizzando l’account “Trainer Club”. La software house ha dichiarato di stare lavorando ad un correttivo che rilascerà non appena possibile. Si ricorda, inoltre, che ufficialmente in Italia il gioco arriverà solo il 15 luglio ed è attualmente disponibile solamente all’interno degli App Store di Australia, Nuova Zelanda e Stati Uniti.