Pokémon Go è un successo planetario, un gioco che ha saputo coinvolgere gli utenti di tutto il mondo grazie soprattutto all’idea di utilizzare la realtà aumentata per fondere virtuale con reale. Per giocare a questo titolo, infatti, non si potrà stare comodamente seduti a casa ma gli utenti dovranno uscire per strada. Oltre alla cattura dei Pokémon, i giocatori avranno il compito di sfidare altri giocatori in veri e propri scontri.

Innanzitutto, i giocatori dovranno scegliere una delle tre squadre a disposizione:

  • Giallo: la fazione dell’ISTINTO, guidata dall’allenatore Spark
  • Blu: la fazione della SAGGEZZA, guidata dall’allenatrice Blanche
  • Rosso: la fazione del CORAGGIO, guidata dall’allenatrice Candela

La scelta della squadra non varierà gli obiettivi del gioco e quindi può essere assolutamente soggettiva in base alle proprie preferenze. Gli scontri si effettuano nelle palestre. Questi punti di interesse del gioco dovranno, essere, infatti conquistate da parte delle squadre. Questi obiettivi possono essere portati a termine solamente raggiunto il livello 5. Le palestre di colore grigio sono quelle libere, quelle colorate, invece, appartengono già alle squadre e possono essere “rubate”.

Nelle palestre libere, i giocatori potranno lasciare un loro Pokémon di guardia, occupandole, di fatto. Se la palestra è della propria squadra sarà possibile allenare i propri Pokémon, consentendo, contestualmente, di migliorare il prestigio della palestra. Gli utenti potranno decidere di lasciare uno dei loro Pokémon per rafforzare le difese.

Se si volesse attaccare una palestra rivale si dovrà prima scoprire il rivale ed il suo livello nel gioco. Poi, bisognerà selezionare 6 Pokémon e prepararsi al duello.

In caso di vittoria, oltre alla gloria, si guadagneranno punti di esperienza ed altri bonus vari.