Oggi è il giorno del lancio italiano di PlayStation 4, che avviene a distanza di una settimana dall’uscita di Xbox One nel nostro Paese. Vediamo quindi tutto ciò che c’è da sapere sulla console next generation di Sony.

A differenza di quello che ha scritto Marco Usai nel suo post sull’uscita di Xbox One in Italia, PlayStation è ancora una console pura. Sony non cerca infatti di presentare il suo prodotto come “un vero e proprio dispositivo di home entertainment”, ma continua a puntare a catturare l’attenzione del più classico videogiocatore, che cerca invece in altri dispositivi le maniere per svagarsi.

Per quanto riguarda le specifiche tecniche della console, possono essere così riassunte:

Unità BD/DVD (sola lettura)
  • BD x 6 CAV
  • DVD x 8 CAV
Processore principale
  • Processore personalizzato single-chip
  • CPU: basso consumo x86-64 AMD “Jaguar”, 8 core
  • GPU: 1.84 TFLOPS, motore grafico basato su AMD next-generation Radeon™
Ingresso / Uscita
  • 2 porte USB Super-Speed (USB 3.0)
  • 1 porta AUX
Spazio di archiviazioneUnità disco fisso da 500 GB.
10 giugno 2013Design e specifiche tecniche sono soggetti a modifica senza preavviso.
Comunicazione
  • Ethernet (10BASE-T, 100BASE-TX, 1000BASE-T)
  • IEEE 802.11 b/g/n
  • Bluetooth® 2.1 (EDR)
MemoriaGDDR5 da 8 GB
Uscita AV
  • HDMI
  • Uscita digitale (ottica)

Un elemento di innovazione rispetto ai precedenti modelli di PlayStation è sicuramente rintracciabile nel controller. Il Dualshock 4 si presenta infatti molto diverso dai suoi ancora più lontani predecessori, rimasti esteticamente quasi invariati nel corso degli anni. Nel nuovo controller le impugnature ergonomiche sono state allungate. I tasti select e start sono stati sostituiti da un unico tasto, options, che rappresenta uno dei due tasti insieme a share, che permette di condividere online i propri dati di gioco. Tra questi due tasti troviamo il touch pad, il tasto PS, un piccolo altoparlante, un jack cuffie stereo e la porta EXT, che ha una funzione ancora sconosciuta. Altra novità è la PlayStation Camera, venduta però separatamente dalla console, al prezzo di 69 euro.

Sony rimane fedele ai propri ideali, continuando a concepire PlayStation come uno strumento per videogiocatori, a differenza di Microsoft, che si orienta verso un sistema che punta ad impegnare in maniera più varia il tempo delle persone. Da giocatore con anni alle spalle, a questo proposito, posso dire che nel momento in cui acquisto una console, quello che cerco è il gaming, non l’intrattenimento, che trovo con tanti altri strumenti. A parte questo, sono fiducioso riguardo PS4, e spero che se dovessi acquistarne una, questa non sia uno dei tanti pezzi difettosi che si sono visti in America.

PlayStation 4 è in vendita da oggi è costa 399 euro. Una cifra a parer mio legittima per una console come PS4, che tra l’altro in un sondaggio di Amazon, è apparsa nettamente in vantaggio nella gara con Xbox One.