La nuova PlayStation 4 dovrebbe costare poco più di 300 euro secondo le ultime indiscrezioni riportate da giornali giapponesi citati da The Verge. Sulle caratteristiche della PlayStation 2013 ci ha già raccontato tutto o quasi Alessio Biancalana in un post di qualche giorno fa, ma un’altra novità sembra essere in arrivo per gli amanti della consolle. La PS4 avrà anche un proprio servizio di cloud storage.

Questo sarà realizzato da Sony grazie alle tecnologie acquisite con l’acquisto di Gaikai, un’azienda giapponese pagata lo scorso anno poco più di 380 milioni di euro. Altra chicca: il pad sarà praticamente uguale al predente, ma potrebbe avere una componente touch.

Dunque la PlayStation 4 costerà come un’iPad mini e meno di un iPad di quarta generazione, un prodotto non certo comparabile con la consolle, ma che anche e soprattutto sul settore del gaming ha costruito la propria forza. Basta vedere la soddisfazione degli utenti nei confronti delle app: le più apprezzate sono proprio quelle di videogiochi.

La diffusione dell’iPad e la riduzione dei prezzi delle altre consolle sembrano però essersi fatti sentire negli uffici di Sony. La PS3 infatti al suo debutto nel 2006 costava circa 450 euro, mentre oggi viene venduta intorno ai 270 euro.

Piccolo problema: nei giornali giapponesi citati non c’è menzione del lancio in Europa, ma si parla solo di Giappone e Stati Uniti, al punto che The Verge ipotizza un ritardo delle consegne nel nostro continente. Noi siamo più fiduciosi e pensiamo che si tratti di puro snobismo, ma restiamo alquanto preoccupati a riguardo.

La data di lancio è confermata per il 20 febbraio, come annunciato nel video diffuso da Sony e che vi ha mostrato Alessio.