Il mercato dei videogiochi è ad oggi fonte di enormi guadagni, soprattutto per due aziende, quelle che detengono il maggior numero di utenti da console: Microsoft e Sony rispettivamente con Xbox e PlayStation. Tra pochi giorni, come già abbiamo avuto modo di vedere, Sony dovrebbe presentare (l’evento è in programma per il 7 settembre) la nuova versione di PlayStation 4, ovvero quella che attualmente è tra le due la console di nuova generazione con il maggio successo, superando Xbox One. Abbiamo visto però che secondo i report precedenti dovrebbe essere una la nuova console, ma così potrebbe in realtà non essere.

Nelle ultime ore, come riportato dal sito statunitense The Verge, è stato divulgata dal Wall Street Journal un’indiscrezione secondo cui il mese prossimo, cioè a settembre, Sony dovrebbe introdurre non una ma due nuove versioni di PlayStation 4: Slim e Neo. Il primo modello, PlayStation 4 Slim, sarebbe praticamente la stessa PlayStation 4 attualmente in circolazione, ma decisamente meno ingombrante con dimensioni riviste dall’azienda e probabilmente anche meno costosa. La seconda variante invece, PS4 Neo, dovrebbe essere il vero upgrade della console, andando a prendere il posto di prodotto di punta della gamma Sony con nuove caratteristiche concentrate soprattutto sul supporto al 4K e su un nuovo e più potente processore.

Il dubbio è legittimo: ci saranno tre versioni di PlayStation 4 in commercio? Ebbene no, perché la Slim dovrebbe andare a prendere il posto di console standard, con l’azienda che taglierebbe la produzione del prodotto così come lanciato nel 2013 e attualmente in circolazione. Sony ha già attuato strategie di questo tipo per PlayStation 3 e PlayStation 2 ancora prima, perciò non sarebbe una sorpresa. Nonostante i potenziamenti della versione Neo, è stato affermato dal CEO Andrew House come i futuri giochi PS4 saranno utilizzabili tutte le versioni della console. Non ci resta che attendere il 7 settembre per saperne di più, nella giornata che dovrebbe portare anche alla presentazione del nuovo iPhone 7.