PlayStation 4 Pro sarà dotata di 1GB di RAM DDR3 aggiuntiva per migliorare le prestazioni del sistema operativo a tutto vantaggio dell’esperienza di gioco. Quando fu presentata, Sony specificò che la sua nuova console di punta sarebbe stata dotata di 8GB di RAM GDDR5, come nell’attuale modello, ma con una maggiore ampiezza di banda per migliorare le prestazioni. In realtà, la PlayStation 4 Pro nasconde un piccolo segreto. Mark Cerny, System Architect di Sony, ha svelato che la nuova console dispone anche di 1GB di RAM DDR3 aggiuntiva che sarà a disposizione del sistema operativo.

In altri termini, oggi, tutte le applicazioni ed i giochi sono tenute in background utilizzando gli 8GB di RAM GDDR5. Nella nuova console, invece, le applicazioni in background potranno sfruttare questa memoria aggiuntiva. Liberando, così, la memoria principale, i giochi dovrebbero poter funzionare meglio e disporre di maggiore potenza. Trattasi di un’idea interessante che dovrebbe consentire di ottimizzare l’esperienza d’uso della console.

Comunque, Mark Cerny ha anche aggiunto che gli sviluppatori potranno utilizzare questa memoria extra come meglio credono lasciando la porta aperta a potenziali soluzioni molto interessanti. Sony crede molto in questo prodotto che porterà un sensibile incremento delle prestazioni rispetto all’attuale modello e sembra non temere nemmeno l’arrivo di Xbox Scorpio il prossimo anno che si preannuncia ancora più potente.

Sony PlayStation 4 Pro arriverà sul mercato, anche in Italia, a partire dal prossimo 10 novembre ad un prezzo di 399 euro.