Il Play Store colpito nuovamente dagli hacker. Una nuova minaccia infatti si annida all’interno del popolare store per dispositivi Android e si chiama FalseGuide. Si tratta di un malware che – come suggerisce il nome – si nasconde dietro alle applicazioni che sono in qualche delle guide per software e giochi. Un virus che è riuscito a sfuggire ai controlli di Google.

Fortunatamente il malware FalseGuide non nasconde una pericolosità significativa per chi lo incontra, come spiega Check Point, compagnia che si occupa di sicurezza informatica e che è stata la prima a scoprire questa minaccia nel Play Store. FalseGuide, quindi falsa guida, è il nome proprio perché il virus si insinua all’intero di applicazioni-guida per videogiochi o programmi popolari.

Ma come funziona? Una volta scaricata l’app che contiene il malware, quest’ultimo agisce chiedendo all’utente colpito un privilegio durante l’installazione. Ovviamente le persone meno attene e esperte del mondo tecnologico saranno spinte ad accettare i privilegi senza pensarci troppo aprendo così la strada al virus. Una volta accettato il privilegio, sarà impossibile disinstallare l’app che andrà ad installare automaticamente altri moduli che daranno accesso a pubblicità, attacchi DDoS o altro ancora. Ad essere colpite sono ben 50 applicazioni presenti sul Play Store per un totale di circa 50 mila installazioni. Segnalata la falla a Play Store, Google ha prontamente rimosso le app colpite.

Il nostro consiglio è quindi quello di fare attenzione a tutti i passaggi durante l’installazione di un’applicazione per evitare spiacevoli sorprese.