Nel corso dell’evento Made by Google 2018, Big G, oltre ad aver presentato i nuovi Pixel 3, ha annunciato anche il suo nuovo 2-in-1 Pixel Slate ed il suo primo smart display Google Home Hub. Trattasi di prodotti estremamente interessanti, soprattutto il nuovo 2-in-1 che al momento, però, non arriveranno in Italia.

Pixel Slate

Il nuovo 2-in-1 con Chrome OS è il chiaro tentativo di Google di sfidare sia l’iPad di Apple che il Surface di Microsoft. Trattasi, infatti, di un prodotto che può funzionare sia come tablet che come vero e proprio notebook grazie alla disponibilità di una tastiera cover, proprio come nei Surface della casa di Redmond.

Caratterizzato da una bellissima e sottile scocca in alluminio, questo prodotto dispone di un brillante Molecular Display da 12,3 pollici con risoluzione 3000 x 2000 pixel. Come motore di questo 2-in-1, Google ha scelto i processori Intel di ottava generazione sino alla variante Core i7. A seconda del modello scelto si potrà disporre sino a 16 GB di RAM e sino a 256 GB di SSD. Il modello di base, comunque, disporrà di una CPU Intel Celeron con 4 GB di RAM e 32 GB di SSD. Presenti una fotocamera posteriore da 8 MP, una fotocamera anteriore da 8 MP, due porte USB-C, il Bluetooth 4.2 ed il WiFi.

L’autonomia dovrebbe raggiungere buoni livelli grazie alla batteria da 48Wh. L’interfaccia utente è stata modificata per essere il più touch friendly possibile. Tuttavia, queste modifiche non hanno alcun impatto sul livello di produttività una volta collegata la tastiera. Trattandosi di un prodotto Chrome OS, sono supportate tutte le applicazioni Android. Prezzi a partire da 599 dollari. La tastiera Pixel Keyboard va comprata a parte e costa 199 dollari. Disponibile anche il pennino Pixelbook Pen a 99 dollari.

Google Home Hub

Google ha annunciato il suo primo smart display, una sorta di Google Home con un display da 7 pollici incastonato al suo interno. Questo gadget si basa su Google Assistant. Grazie all’ausilio di comandi vocali, gli utenti potranno interagire con naturalezza come negli smart speaker di Google. Non è presente una videocamera per ragioni di privacy. In questo modo, chi comprerà questo prodotto lo potrà collocare in tutte le stanze della casa, anche nelle camere da letto.

Molto interessante la funzione Voice Match che permette al Google Home Hub di riconoscere la voce di chi sta pronunciando i comandi vocali, reagendo utilizzando le preferenze dell’account Google corrispondente. Quando non è attivo, questo smart display mostra un carosello delle foto prese da Google Foto. Saranno mostrate, comunque, solo le migliori foto. L’intelligenza artificiale dell’app eliminerà le foto sfuocate o di pessima qualità.

Il display si regola automaticamente in base alle condizioni di luce e l’intero display è ottimizzato per YouTube ed in particolare per riprodurre guide e how-to. Ottimo, soprattutto, per chi cerca guide video per le ricette.

Prezzo di 149 dollari con prossima disponibilità in USA, UK e Australia.