Quando si parla di tecnologia non si fa riferimento soltanto al mondo digitale e al mondo del web o della fotografia. Spesso ci si riferisce anche a invenzioni e risultati importanti della ricerca scientifica e tecnologica. Ecco cosa arriva dalla Danimarca.Il nord Europa, dal punto di vista della ricerca scientifica e tecnologica, può dirsi all’avanguardia. Non solo per tutto quel che concerne le tecnologie sviluppate, ma anche in relazione alle invenzioni testate. Per questo non stupisce che ad inventare l’impermeabile che trasforma l’acqua piovana, siano stati due studenti di Copenaghen.

I giornali che hanno riportato la notizia, hanno definito l’invenzione innovativa ma anche curiosa. Al Copenaghen Institute of Interaction Design, hanno lavorato a questo progetto Hyeona Yang e Joshua Noble.

Il metodo di lavoro è stato molto semplice, se così si può definire un progetto creativo. Si è partiti dall’impermeabile per poi rinforzarlo e forzarne la struttura.

Il punto d’arrivo è stato una specie di mantella che tramite apposite sacche, raccoglie l’acqua piovana e la trasforma purificandola in acqua potabile. Tutto il processo avviene nel retro dell’impermeabile e grazie ad un processo chimico.

Al di là dell’idea, finora non ci sono investitori che si sono fatti avanti per promuovere e commercializzare questa invenzione danese.