Chi produce editoria online, da semplici siti tematici fino a quelli di informazione, per non parlare dei siti istituzionali, ha bisogno di click come dell’ossigeno. In Rete d’altronde esisti solo se hai un seguito.

Se per il social media marketing la “forza” delle immagini di Instagram si sta guadagnando uno spazio importante, per il traffico di rinvio in campo di editoria online i dati sorprendenti arrivano da Pinterest.

Se in questo speciale ranking Facebook la fa ancora da padrone, secondo un’analisi di Shareaholic, un servizio di social plugin che raccoglie i dati di 200 mila case editrici da almeno 250 milioni di contatti mensili, Pinterest batte tutti gli altri social in questo speciale campo.

Per gli editori, Facebook guida il traffico totale del 10%, seguito da Pinterest col 3,68% (dati di settembre). Se questo social si èvoluto distinguere da Instagram in diverse cose per non apparirne il gemello, la crescita di traffico del 66% in un anno sembra dare ragione alla strada intrapresa.