Nella puntata precedente vi abbiamo parlato sommariamente del menu del vostro account Twitter andando al sodo sulla possibilità di integrare i tweet con il profilo Facebook. Adesso vediamo tutte le opzioni di personalizzazione del profilo.

Abbiamo già visto come far sì che i cinguettii vengano postati anche sulla vostra bacheca di Facebook. Nella prima vista del vostro Account trovate un riepilogo dei dati forniti in fase di registrazione.

Lì potete scegliere se mostrare i contenuti multimediali che contengono materiale sensibile, se geolocalizzare l’account, se proteggere i vostri cinguettii o addirittura disattivare l’account.

Alla voce “password” potete modificare il codice segreto per l’accesso, mentre se scegliete “mobile” allora avete intenzione di collegare l’account ad un numero di telefono per cinguettare in mobilità. Per gli smartphone c’è un’app dedicata.

Nella sezione “notifiche“, invece, potete chiedere a Twitter cosa notificarvi: le menzioni, quando siete ritwittati, oppure quando qualcuno inizia a seguirvi. La parte “profilo” l’abbiamo già illustrata, ricordiamo solo che qui potete inserire la foto personale e una vostra descrizione.

Se volete invece modificare l’aspetto del vostro profilo, per esempio scegliendo uno sfondo messo a disposizione dalla piattaforma o caricandone uno vostro, allora dove andare alla voce “aspetto“.

L’ultima voce in elenco vi dà un’idea dei collegamenti fatti tra il vostro account Twitter e gli altri account “social” che avete, per esempio Linkedin o Instagram. Da qui potete “revocare” le autorizzazioni.