Siete nel mezzo milione di utenti che sta facendo felice l’uccellino più famoso del mondo? No? Che aspettate ad iscrivervi a Twitter per restare in contatto con i vostri amici, informarvi e magari mantenere sempre un legame con Facebook?

Facebook è una nazione popolosa ma molti dei suoi cittadini virtuali stanno migrando altrove. I lidi di destinazione, spesso, sono rappresentati da Twitter che offre con le impostazioni dell’account, la possibilità di legarsi alla propria identità sul social network blu. Vediamo come.

Entrate nel vostro profilo Twitter facendo attenzione a scrivere il vostro nome utente, quello scelto in fase di registrazione e la password collegata. In alto a destra troverete l’icona con una sagoma di persona che apre un menu a tendina relativo al vostro account.

Una delle voci è “impostazioni“. Si apre una pagina che presenta una lista di opzioni e la prima vista è sull’account. Quindi trovate il nome utente scelto, la password, il fuso orario, la lingua, la possibilità di geolocalizzare i tweet e una serie di opzioni per proteggervi da “sguardi indiscreti”.

Se create un account bloccato, non potete fare quello che stiamo per raccontarvi, ovvero integrare Twitter con il vostro profilo Facebook.

Questa operazione si fa scegliendo dal menu di sinistra la voce “profilo”. In basso trovate un avviso sulla possibilità di collegare i due account. Seguite le indicazioni e in pochi minuti ogni cosa che twittate sarà postata anche su Facebook.