Se siete utenti Mac e non avete Photoshop, vi consiglio vivamente di scaricare subito Acorn 4. Il software di Flyingmeat è infatti in vendita a un prezzo stracciato per un periodo di tempo limitato. Acorn ha praticamente tutte le funzioni che ha Photoshop, ma a differenza di questo è pensato per esseri umani.

Cosa significa? Significa che Acorn lo potete usare pronti via, senza dover stare a imparare qualcosa. Per ogni singola cosa che dovete fare, c’è inoltre un video tutorial sul sito di Flyingmeat.

Con Acorn potete sia gestire immagini che foto. Nel primo caso potete partire da immagini che avete o crearne di nuove, sfruttando tool che vi consentono di disegnare immagini e di modificare bordi con le bezier curve che vi consentono di modificare i profili. Per quanto riguarda le foto potete ritoccare le immagini e applicare dei filtri predefiniti, oppure crearne di vostri. Potete anche integrare Acorn come editor delle foto di iPhoto, ma non consideratelo un sostituto di Aperture.

Insomma, ci potete fare parecchie cose, ma non è un tool per fotografi professionisti. Se però avete l’esigenza di gestire immagini e ritoccare foto sul Mac, datemi retta: ne vale la pena. Non a caso l’app è stata inserita fra le migliori app del 2013 per Mac. Acorn è in vendita ora a 14 euro contro i 36 a cui è di solito venduto. Potete scaricare dal loro sito una versione gratuita in prova per due settimane.

Se invece siete in cerca di un’app gratuita, Seashore è un ottimo fork di The Gimp che funziona bene su Mac. E a proposito, la guida a Gimp del nostro Federico Moretti è vivamente consigliata per tutti quelli che sono alle prime armi e potete usarla sia che lavoriate con The Gimp, Photoshop o Acorn.