Scommetto che tra di voi c’è qualcuno che va a pesca. Ditemi di si. Altrimenti non riesco proprio a capire a cosa serva un social network per pescatori. Vedere chi pesca il pesce più grosso? Non bastava pubblicare la foto su Facebook? L’ho letto su Wired UK e mi ha incuriosito da morire così ho cercato in giro maggiori informazioni e ho pensato che un pubblico deve pur avercelo questo nuovo social network che dal nome sembra più un giochino della Nintendo DS: Fishbrain.

L’idea è di due imprenditori svedesi Johan Attby and Jens Persson e vanta la possibilità di condividere informazioni sulla pesca. Ad esempio, se vi trovate in un certo lago potete indicare che tipo di pesce avete pescato, quanto ne avete preso e quale sarebbe secondo voi l’orario migliore per pescare in quel determinato posto.

Pensandoci bene, potreste utilizzare l’app per organizzare la vostra gita ancora prima di partire. Potete pensare di organizzare un vero e proprio itinerario per pescare in luoghi diversi sapendo in quale fascia oraria si pesca meglio. Gli utenti possono condividere immagini dei loro trofei e a vedere dal sito ce ne sono un bel po’ nonostante i numeri del social network siano ancora imparagonabili rispetto ai famosi social network generalisti come Facebook, Twitter, Pinterest e Google+.

E’ arrivato il momento dei social network di settore. Come Lulu, l’app per le ragazze che vogliono sapere cosa hanno detto le loro coetanee su quel ragazzo con cui vogliono uscire o aCook, l’app che inventa le ricette con gli ingredienti che si hanno nel frigorifero. Chissà quanti altri ne spunteranno nel 2013, non vedo l’ora di parlarvene.

Fishbrain è disponibile come applicazione per iOS, Android e direttamente dal sito web, sembra che agli utenti la cosa che piaccia di più di questo social network sia immortalarsi con il pesce pescato e condividere le foto con gli altri utenti.