Ricoh ha ufficialmente presentato la nuova reflex full-frame Pentax K–1. Si tratta di una macchina fotografica dotata di sensore da 36 megapixel, con corpo in lega di magnesio e completamente tropicalizzato. Scopriamo più in dettaglio le specifiche tecniche di questa nuova reflex full-frame di fascia alta.

Dopo una lunga attesa, Pentax K–1 è ufficiale. E’ una reflex full frame dotata di corpo in lega di magnesio e completamente tropicalizzato. Le misure sono 137 x 110 x 86 mm, mentre il peso complessivo è di 1.010 grammi. All’interno del corpo troviamo un sensore dotato di 36 megapixel di risoluzione e privo di filtro anti-aliasing. Non solo, ad affiancare il sensore vi è anche il nuovo processore d’immagine PRIME IV, in grado di gestire scatti in formato RAW a 14-bit. Per quanto riguarda la sensibilità ISO, quest’ultima si estende da 100 fino a 204.800 ISO. Inoltre, è possibile scattare in modalità raffica fino a 17 file RAW o 70 JPEG, con una velocità di 4,4 fotogrammi al secondo.

Pentax K–1 include anche un meccanismo di Shake Reduction II (SR II) a cinque assi, che può operare con tutte le ottime Pentax compatibili, ed è in grado di stabilizzare le immagini riducendo le vibrazioni causate da movimenti orizzontali e verticali. Inoltre, Pentax K–1 è dotata anche del Pixel Shift Resolution System, una tecnologia prevede lo scatto di quattro immagini per la stessa scena. Gli scatti vengono eseguiti spostando il sensore di un singolo pixel per ogni immagine. Infine, tutte le fotografie vengono ricomposte ottenendo, di fatto, una singola foto. Così facendo, Pixel Shift Resolution System permette di ottenere dati riguardanti tutti i colori per ciascun pixel.

Questa nuova reflex include anche altre funzioni interessanti come la simulazione del filtro anti-aliasing e la funzione Astrotracer. Quest’ultimo sistema utilizza le coordinate del sensore GPS con l’obiettivo di calcolare il movimento necessario a sincronizzare il sensore della reflex con il movimento delle stelle.

Infine, a completare la dotazione di Pentax K–1 troviamo l’autofocus gestito dal modulo SAFOX 12 dotato di 33 punti di rilevazione e display posto sulla parte posteriore, denominato LCD Flexible-tilt, per via dell’orientamento non solo in verticale ed orizzontale, ma anche in diagonale. Non mancano la connettività Wi-Fi, la modalità HDR, il doppio slot SD card e la possibilità di riprendere filmati in Full HD (a 60i, 50i, 30p, 25p, 24p).

Pentax K–1 sarà disponibile a partire dal mese di aprile al prezzo di 1799,95 dollari.