Lavorare i file in formato PDF può essere anche molto complicato se l’azienda o il privato non dispongono dei software necessari per la manipolazione di tali documenti. Ecco uno strumento utile per chi trova sempre sulla sua strada almeno un PDF al giorno.

PDF Compressor è uno strumento che aiuta i lavoratori al tempo dell’informatica a comprimere i file elaborati in PDF per scambiarli comodamente via email.

Se non avete mai avuto bisogno di questo strumento è perché in genere si preferisce creare un archivio zip o rar. Peccato che si possa comunque incappare in errori di compressione che rendono illeggibile il documento al ricevente.

Per risolvere questo problema è stato diffuso un piccolo software, in lingua inglese ma gratuito che diminuisce in pochi clik il volume del PDF.

In realtà si tratta di uno shareware da comprare, ma gli utilizzatori dicono che funziona senza limitazione anche gratuitamente. L’unica cosa da fare è aspettare circa 30 secondi terminata la compressione, il tempo che dallo schermo scompaia il messaggio che vi invita a comprare il software.

Per installarlo seguite la procedura guidata e avviate il set up. Dovete quindi scegliere un PDF o la cartella di PDF da ottimizzare e lanciare il batch. Controllato che il file non sia protetto da scrittura potete scegliere quanto comprimerlo e dove posizionarlo.