Paypal è un servizio per la gestione delle transazioni economiche digitali nato da una costola di eBay. Il sistema di è emancipato ed ora sembra pronto a fondersi con Facebook.Come si possono sintetizzare Facebook e Paypal? Attraverso un’applicazione che attualmente risulta attiva in 65 paesi, che permette di scambiare denaro con gli amici su Facebook. Tra i 65 paesi che hanno questa grande opportunità commerciale c’è anche l’Italia.

Gli utenti di Facebook quindi, i profili attivi per intenderci, possono sfruttare il circuito PayPal per scambiare bene e servizi con i propri amici. Attualmente, stando alle ricerche effettuate nel settore, si sa che l’80 per cento delle persone che usano Paypal, ha anche un profilo Facebook.

Quel che l’applicazione permette di fare è trasferire dei soldi agli utenti che fanno parte della lista di amici su Facebook. Chiaramente si tratta di uno sviluppo che interessa i privati ma anche e soprattutto le aziende. Si può scegliere una cartolina d’accompagnamento, sempre in formato elettronico, definire l’importo della transazione e cliccare per inviare il denaro.

La procedura è estremamente semplificata, l’unico requisito che il beneficiario della donazione deve avere è la disposizione di un conto PayPal collegato ad un conto bancario. Sulla transazione di denaro PayPal trattiene un costo di commissione pari a 30 centesimi.