Al World Mobile Congress di Barcellona sarà presentata una nuova applicazione che porta alle estreme conseguenze il fotoritocco sui dispositivi mobile. Il caso emblematico è quello degli scatti al nostro soggetto rovinati dai passanti. Basterà un click per toglierli.

Al World Mobile Congress di Barcellona sarà presentata un’applicazione rivoluzionaria per tutti coloro che usano il proprio smartphone soprattutto per fare e condividere scatti legati alla vita quotidiana.

Il caso pratico da cui sono partiti gli sviluppatori è quello in cui un utente è in procinto di scattare una foto davanti ad un monumento e dopo aver memorizzato lo scatto si trova davanti ad un’immagine disturbata da un passante incurante della nostra “postura fotografica”.

Con l’app Remove, messa a punto da un team svedese della Scalado, sarà possibile selezionare tutti gli oggetti indesiderati da rimuovere dalla foto.

La Scalado non è nuova al rilascio di strumenti “rivoluzionari”, in passato dai suoi laboratori sono già venuti fuori “Rewind” che consente di selezionare la posa migliore del soggetto durante un ritratto, oppure “la fotografia multiangolo” che permette di girare intorno al soggetto fotografato.

Altre applicazioni simili a Remove sono già state distribuite, per esempio TouchRetouch disponibile sia per iOs che per Android. Ma sono da menzionare anche Photoshop Express, Fiitestorm, Iris Photo Suite e Luminance.