Il successo dei droni Parrot, che ho chiamato tempo fa giocattoli 2.0, continua, e a dimostrazione di ciò arriva una nuova versione del drone più famoso, il suo nome è AR.Drone 2.0 GPS Edition. Si tratta di un’edizione speciale del modello camouflage (camuffaggio) di AR.Drone 2.0, dotata del modulo GPS Flight Recorder.

Il modulo GPS viene collegato al drone tramite una porta USB, trasformandosi in una scatola nera che permette di registrare più di 350 parametri, tra cui la posizione esatta del drone durante ogni volo, e consentendo al quadricottero una maggiore stabilità se in volo a quota superiore ai 6 metri di altezza.

Sempre grazie al modulo Flight Recorder, è inoltre possibile controllare il proprio AR.Drone 2.0 direttamente dal proprio smartphone, grazie alla geolocalizzazione del drone e del pilota stesso, in seguito alla quale è possibile, selezionando punto di destinazione, velocità e altitudine, far volare il drone autonomamente. Interessante anche la funzione Return Home, che con un tap sul tasto dedicato Home fa sì che il drone torni esattamente al punto di decollo.

Parrot AR.Drone 2.0 GPS Edition è disponibile da aprile negli store selezionati.

Seguite Andrea Careddu su Google Plus Twitter